domenica 6 aprile 2014

Torta Pasqualina - Quanti Modi di Fare e Rifare





Oggi  per i Quanti Modi di Fare e Rifare siamo a casa di Carla Emilia - Un Arabella di Basilico che ha preparato la sua versione della torta Pasqualina

La torta Pasqualina di solito la preparo   per Pasqua.

Per la precisione la preparo x il lunedì dell'Angelo.. insieme ad altre pizze e focacce tipiche della scampagnata.

Da qualche parte ho letto che si dovrebbero fare 33 sfoglie, sarebbero gli anni di Cristo, ma io faccio in modo sbrigativo, uso la sfoglia.

Se poi voglio fare una cosa in ''grande'',come in questo caso, faccio la pasta della rosticceria siciliana.
E' una pasta semi dolce che va bene sia per i salati che per i dolci farciti tipo brioches.

Io però metto meno zucchero e, a dire il vero, nn l'ho mai usata x per dolci, ma solo per i salati..

A me piace molto xk nn è il solito impasto della pizza, sara x via degli ingredienti.

Ho usato malto d'orzo bio, in casa ce l'ho sempre xk faccio il pane con  pasta madre e lo aggiungo,invece del miele e ho usato  zucchero di canna integrale.

Per la pasta:

450 faina 0
50 gr farina manitoba
250gr   acqua tiepida
50 grammi  strutto  (in alternativa 80 gr. d'olio evo)
1 cucchiaino di   zucchero canna integrale(o zucchero normale,la ricetta 'originale ne richiede 50 gr)
10 grammi sale
3-4 grammi lievito di birra lofilizzato o 10 gr fresco
10 gr di malto d'orzo o miele.
latte q.b. x spennellare la superficie
Si impastano gli ingredienti e si lascia lievitare x un paio d'ore,io mi sono proprio dimenticata di averla impastata..  ahahaha e stata mezza giornata in forno spento al calduccio, metto una borsa termica x tenere costante la temperatura
Nel frattempo che l'impasto lievita, si prepara il ripieno.
appena l'impasto è pronto si divide in 2 parti e sistende a cerchio
Le uova, o si mettono crude creando un incavo nel ripieno, o si cuociono.4-5 uova Io le cuocio morbide, e finiscono di cuocere in forno.
In una ciotola mettere 500 - 700 gr di bietole fresche lavate e sminuzzate, mezzo kg. di ricotta di bufala(o di mucca o di pecora o mista)sale pepe nero olio evo sale ,mescolare bene per amalgamare ingredienti.


 Si fodera con carta forno una teglia rotonda con cerchio apribile.Adagiare un cerchio di pasta.
Si mette una parte di spinaci e ricotta, si posizionano le uova semi cotte o crude, si versa l'altra parte di ripieno di ricotta e spinaci, si ricopre con l'altra pasta stesa.
Si sigilla, attorcigliando,si fa un ''camino'' in centro per far uscire l'umidità, si spennella di latte per colorare in cottura.






Si fa lievitare in luogo tiepido per un oretta.
Infornare a forno statico caldo a 200°C per mezzora. dipende dal forno.

Siccome nn so mai mio figlio che mangia, ma soprattutto come gli gira quel giorno, faccio una versione con cotto e formaggio!! Si mette anche pezzetti di pelato condito con olio sale... che nn ho messo xk mi girava così...
e il pargolo a avuto da ridire..... '' la prossima volta metti pomodoro''.... mmmm santa pazienza!!!!! ahahaha




con questa ricetta partecipo al contest 





Per i Quanti Modi di Fare e Rifare del 6 maggio saremo  a casa mia 
con la quiche lorraine


domenica 30 marzo 2014

Baci di Dama al Cioccolato




La ricetta l'ho presa dal blog di Adriano , profumo di lievito 
ingredienti
frina 00 gr 150 (proteine 8,3 trovata all' Eurospin)
fecola o amido gr.50
farina di riso gr. 50
cacao amaro gr. 30
2 rossi d'uovo
acqua fredda di frigo q.b.
burro freddo morbido gr. 150
zucchero al velo vanigliato gr. 100-150
sale gr. 1
succo di limone gr. '5'
stecca di vaniglia o zeste di limone
aroma di mandorla
crema spalmabile al cioccolato



io ho usato la nocciolata Rigoni di Asiago, ma preferisco la Novi.la nutella nn mi piace tantissimo.
Per sbaglio ho scoperto che sostituendo gli albumi con con acqua fredda l'impasto è friabile,x una frolla morbida sostituisce qualche uovo con il miele,
le uova le pesa, n a numero.
La sua ricetta è x un kg di farina.. io ho ridotto di parecchio!!
Ho aggiunto l'aroma di mandorla xk pensavo stesse bene, sono venuti molto profumati:-)
La frolla di Adriano nasce bianca,io ho aggiunto cacao.
x fare i baci di dama si sostituisce parte della farina con con nocciole o mandorle frullate.. ma preferisco senza.
ho impastato velocemente gli ingredienti con una spatola, si usa la planetaria, xk le mani riscaldano gli ingredienti.
Messo impasto in un sacchetto x alimenti e o tenuto mezza giornata in frigo.
Sempre velocemente ho fatto dei serpentelli tagliato a tocchetti fatto palline un po' piu grandi di una nocciola e diviso in 2, poggiato su una placca foderata con carta forno, cotto in forno a 180 gr. x 20 m circa.
Appena freddi li ho accoppiati farcendo con la crema spalmabile.
faccio parecchie ricette di Adriano e riescono tutte, ma poi fa il 'piccolo chimico'.. e spiega le cose x bene, nn ho mai fatto una frolla cosi buona
Questo è il suo blog
http://profumodilievito.blogspot.it/2008/02/la-frolla.html






giovedì 6 febbraio 2014

Sughetto di Fagioli e Uova -Quanti Modi di Fare e Rifare



Questo è un tipo di  pietanza che mi piace cucinare!!!

Adoro le uova e anche i fagioli!

In casa, dove c'è da ''pucciare'' il pane, è sempre il benvenuto!

Pomodoro e aglio in padella in casa mia è all'ordine del giorno!!!

Anche se mi trattengo xk se no mi ''sgridano''!! aahaaah
Cerco di  Variare gli alimenti , un giorno carne, pesce ..uova...

Ma la base è quella!!  se no in bianco!

Quindi si va ad incominciare!!! :-)

In un tegame alto mettere olio e aglio schiacciato e fare rosolare pianissimo, aggiungere polpa di pomodoro pelato,preparato questa estate con pomodoro fresco, fare cuocere una mezz'oretta e poi aggiungere fagioli, una o due tazze, dipende dai commensali, sale e pepe nero, anche peperoncino volendo. :-)

Ho messo anche qualche cappero e un pizzico di origano... per un sapore leggermente mediterraneo!! :-)

I fagioli li cuocio in pentola a pressione dopo una notte di ammollo, aggiungo carota cipolla prezzemolo e una foglia di alloro. Quelli in scatola ,scusate, ma mi piacciono :-)

Cuocere il sughetto x un  altra mezz'oretta, aggiungere acqua se necessario e sgusciare le uova fresche dentro in sughetto .

Io preferisco cuocerle bazzotte, morbide, se no si porta a cottura finché diventano dure.

Servire in fondine con pane tostato... :-)


Pane fatto da me con lievito madre... :-)






con questa ricetta partecipo al contest


Per il mese di marzo saremo a casa di 


con i Pici all' Aglione
mmmm non vedo l'ora!!! :-)




lunedì 6 gennaio 2014

Tiramisù-Quanti Modi di Fare e Rifare


 Oggi per Quanti Modi di Fare e Rifare siamo in cucina di  LALY !!!
Si prepara il tiramisù!!!

Non so a chi non piace il tiramisù... a casa mia piace tanto.... :-)

In base alle circostanze lo preparo  in coppette individuali o in un contenitore!

Dato che l'ho preparato per le feste di Natale ho optato per le coppette!!! 

Mi piace servirlo così ... anche se ingombra un ripiano del frigo!!!! ahahaha ma ne vale la pena!

Gli ingredienti che ho usato x la crema al mascarpone sono i classici.

Ma invece di di usare savoiardi o pavesini ho usato il pandoro!!!

Per natale lo faccio sempre così il tiramisù, ormai è una tradizione!


5 rossi d'uovo
5 cucchiai di zucchero
Montati finché nn sono bianchi.
Poi li verso in un contenitore dove ho messo il mascarpone 
e unisco i 2 composti.

Aggiungo anche 3 bianchi montati a neve!

In una fondina ho messo 2 cucchiai di caffè liofilizzato e 1 cucchiaio di zucchero di canna e acqua tiepida.

Ho sciolto caffè e zucchero e con un pennello ho imbevuto i pezzi di pandoro tagliato a fatte nn tanto spesse 
e a misura della coppetta (più o meno).

fatto uno strato di crema mascarpone e uno di pandoro imbevuto.
Per ultimo messo crema al mascarpone e poi ho spolverizzato con cacao amaro e 
chicchi di caffè ricoperto di cioccolato . :-)

Con il pandoro il tiramisù a buon sapore!!!



con questa ricetta partecipo al contest 


Nel mese di febbraio saremo in cucina con 

Marika















lunedì 16 dicembre 2013

Babà al Rum





Sono stata un po' assente a causa della laurea di mia figlia che ha concluso il ciclo dei 5 anni.
Diciamo che mi sono emozionata di più adesso che in quello dei 3.
 Forse xk a raggiunto il traguardo, nn so'!
Anche xk a dire il vero nn ci credo ancora visto che mi ha fatto diventare matta sin dalle elementari a starle dietro !! ahahahha ma sono contente che tutta la mia disperazione alla fine è servita a qualcosa! Ecco!!ahahah

Non sono stata con le mani in mano, anche xk avevo la casa invasa a parenti venuti da Siracusa e quindi quale modo migliore x sfogarmi a preparare dolci e salati!! anche le 2 nonnine di casa hanno fatto la loro parte...ahaaaa poi posterò anche le loro ricette!!!

Io mi sono lanciata, nel vero senso della parola ahahaaha, a fare i babà.....
Non trovavo mai le forme adatte.... poi nel giro di  qualche settimana trovato addirittura 2 misure!!!
Beh allora potevo finalmente mettermi all'opera!!!

Si usa fare il babà anche nella forma da budino.. ma io  volevo le forme!!!! ne ho tante di tutti i formati !!! uno più uno meno!!! ahahahah

La ricetta è quella di Adriano, il blog Profumo di Lievito.



Faccio parecchie sue ricette , tutte riuscite a primo colpo... e questa dei babà nn si è smentita...

Fatto tutto passo passo.. e nonostante sono parecchio maldestra sono riusciti alla perfezione....

Mamma mia ragazze mie che bontà!!!

Mi sono auto aggiudicata Babara ad honorem aahahahaa

mai mangiato babà così buoni!!!

Quelli della pasticceria mi hanno sempre deluso!!!

Ci sono anche tanti video su youtube da vedere, anche senza impastatrice.
 Cosa che farò al più presto x insegnare a mia suocera!!! eheeheheheh

 Non c'è niente di più bello quanto ''tua suocera'' vuole una tua ricetta!!!! ahaahaha :-)

Copio e incollo la ricetta di Adriano x la pasta.

La bagna l'ho presa da un altro sito che nn ricordo.

Premesse: ho usato farina manitoba xk nn so dove si trova la farina W350.
Ho usato lievito liofilizzato secco della Lidl( fatto esperimento e devo dire riuscito bene)

Ingredienti :
350gr farina forte (occorre una W 350) (Io farina manitoba)
5 uova medie (o grandi se si è pratici)
75gr burro
2 cucchiai rasi di zucchero
15gr lievito di birra (io 7 gr. lievito liofilizzato, una busina)
6gr sale

Sciogliamo il lievito in 30gr di acqua tiepida, aggiungiamo 25gr di farina, sigilliamo e poniamo a 28°.
Dopo 30 mn. mettiamo nella ciotola dell’impastatrice i soli albumi (i tuorli vanno in un bicchiere, sigillato con pellicola, in frigo), rompiamoli con una frusta a mano senza montarli, avviamo la macchina (kenwood) vel 1 ed uniamo lentamente a pioggia tanta farina quanta ne basta per ottenere un impasto morbido che ancora si attacca alle pareti della ciotola. Copriamo e lasciamo riposare 30 mn.
Riavviamo la macchina con la foglia, uniamo il lievito ed una spolverata di farina, quando comincia ad incordare aggiungiamo un tuorlo e, ad assorbimento avvenuto, una spolverata di farina. Quando comincia a tirare, aumentiamo leggermente la velocità (1,5) e continuiamo con un tuorlo e la farina fino ad esaurimento (conserviamo un’ultimo spolvero di farina). Con il secondo tuorlo uniamo lo zucchero, con il terzo il sale. Incordiamo capovolgendo l’impasto due volte, l’impasto diventerà molto elastico (dovrà fare i fili), a questo punto aggiungiamo il burro appena morbido (non in pomata), e lasciamo che si incorpori lentamente. All’ assorbimento uniamo l’ultimo spolvero di farina ed incordiamo capovolgendo due o tre volte, la pasta dovrà tendere a staccarsi dalla ciotola.


Montiamo il gancio, avviamo la macchina a vel. 1,5 e facciamo andare fino ad incordatura completa



allargando un lembo di impasto dovremo ottenere il cosiddetto "windows effect".



Copriamo la ciotola, sigilliamo e poniamo a 28°. Quando avrà più che triplicato il volume (due o tre ore)





rovesciamo sul tavolo infarinato e diamo le pieghe del secondo tipo, serrando bene l'impasto.

A questo punto ci sarebbe la mozzatura mozzarella che è un po’ complicata, noi porzioniamo (60gr per stampi h 8cm), avvolgiamo a palla, rotoliamo sotto il palmo e mettiamo negli stampini imburrati (non infarinati), copriamo con pellicola e poniamo al caldo. Quando la cupola uscirà decisamente dagli stampini




inforniamo a 180° per cica 25 mn. Tiriamo un babà fuori dallo stampino, se si è colorito sono pronti.
@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@

Per quanto riguarda la bagna ho fatto così:

In un litro d'acqua aggiungere bucce di 2 limoni nn trattati.
Di testa mia ho aggiunto bacche di vaniglia  aperti e tolti i semi e immersi nell'acqua.
diciamo che ci stavano a pennello.
400 di zucchero , bollire x 15 minuti.

Far raffreddare e aggiungere 200 ml di rum.

Ecco arrivati al rum io fatto bollire 5 minuti pure quello xk mia figlia nn ama il liquore nei dolci.... fatto 2 versioni a dire il vero.

Una dose di bagna l'ho fatta alcolica, come da ricetta.

Ho inzuppato i babà quando il liquido era ancora caldo , anche se la ricetta diceva il contrario! ma da che mondo e mondo i liquidi caldi inzuppano prima!!!

quando erano tutti belli zuppi l'ho messi a colare in un colapasta in modo che il liquido in eccesso andasse via.

Messi in frigo a raffreddare x qualche ora, poi li ho tagliati nel mezzo e farciti con panna montata e crema al cioccolato.

Guarito con amarene.





venerdì 6 dicembre 2013

Panpepato di Ferrara-Quanti Modi di Fare e Rifare



Oggi siamo a casa di Je Ale per preparare questo dolce a dir poco buonissimo.
Non vedevo l'ora di prepararlo xk dovevo usare delle nuove forme a cupoletta!!!

Non ho usato i canditi, ma solo spezie e mandorle, in casa nn piacciono tanto i canditi.


In una ciotola ho messo 200 gr. di farina00,  50 gr. di maizena, 30 gr. di cacao amaro, mezzo cucchiaino di di lievito per dolci,un pizzico di sale, 150 gr. di zucchero di canna integrale, un pugnetto di mandorle, mezzo cucchiaino di cannella in polvere, la punta di un cucchiaino di chiodo di garofano in polvere, i semi di un paio di baccelli di cardamomo, mi piace molto e ultimamente lo uso spesso e dove posso lo metto, qua secondo me ci sta bene. Ho impastato il tutto con acqua e ho ottenuto un composto non troppo morbido.

Ho messo il composto ottenuto nelle forme a mezze sfere e infornato a 170°C x 30 minuti.

Una volta cotti e raffreddati l'ho ricoperti con cioccolato fondente.


Mi piace l'idea di regalarli per Natale.


Con questa ricetta partecipo alla contest



il prossimo mese siamo a casa di Laly
con il tiramisù!!!!





lunedì 25 novembre 2013

Fior di Brioche alla Nutella



Ultimamente vado spesso su facebook e nn so' come mi ritrovo iscritta in 2 gruppi dove si pubblicano dolci a go go!!! Uno gruppo lo conosco da tempo, conosco più che altro chi ha il blog, ricette superlative.

L'altro gruppo nn  credo di averlo mai visto.

Sono 2 i dolci che vanno alla grande e io nn ho resistito a nn farli.

A forza di vedere tutte le ragazze sfornare questa meraviglia nn potevo nn farla eh!!!

Mi piaceva '' l'intreccio'', mi affascinava il risultato e così l'ho preparato!

Mezza dose però, xk  tutta era troppo grande.

Non amo molto la nutella a dire il vero, infatti ho un altra idea, che magari farò.


@@@@@@@@@@@

la ricetta l'ho presa da questo blog dolcissima Stefy.

Ingredienti:
550 gr di farina manitoba
200 ml di latte
60 gr di burro
150 gr di zucchero
3 uova
1 cubetto di lievito di birra
1 vasetto di nutella
zucchero  a velo
1 tuorlo e latte
zucchero di canna
Scaldare il latte e in una parte fate sciogliere il burro,nell’altra il lievito di birra.
Mettete nell’impastatrice le uova,lo zucchero e il lievito di birra sciolto nel latte e azionate la macchina. Poi aggiungete la farina setacciata e infine il restante latte con il burro.
Fate lavorare la macchina per circa 10/15 minuti..finchè non si sarà formate un composto liscio ed omogeneo che si stacca dalla ciotola.
Formate un panetto con le mani e mettetelo a lievitare in una ciotola coperta da un canovaccio nel forno spento con la luce accesa per tre ore.
Passato il tempo necessario,dividetelo in quattro parti e stendetelo con un mattarello formando un cerchio della misura della teglia (quindi di 28 cm di diametro)
Nel primo disco che avrete già messo sopra la teglia,ricoperta di burro e farina,spalmate la nutella,poi ricopritelo con un altro cerchio e rispalmate,ripetete lìoperazione con il terzo disco e infine coprite il tutto con l’ultimo che lascerete vuoto.
Tagliare 16 fette,lasciando integra la parte centrale. Io ho preferito usare la forbice,perchè il coltello non tagliava bene.
Prendere due fette alla volta e giratele due volte su se stesse verso l’esterno(guardate il video alla fine della ricetta per essere più sicuri),unite le estremità e rigirarle all’interno,ripetendo il tutto per tutte le coppie.
A questo punto,chiudete la teglia con il cerchio apribile e mettetela a riposare di nuovo in forno per 45 minuti,sempre con un canovaccio sopra.
Preriscaldate il forno,spennetallate tutta la superficie del vostro Fiore di Pan Brioche con uno sbattuto di tuorlo e latte. Spolverate con lo zucchero di canna e infornate a 180° per 30 minuti in forno statico.
Se durante la cottura dovesse scurirsi troppo sulla superficie,ricoprite tutto con un foglio d’alluminio.
Lasciate raffreddare,togliete dalla tortiera,spolverate con zucchero a velo e il Fiore di Pan Brioche è pronto per essere mangiato 
Cliccando QUI troverete il tutorial per capire meglio il procedimento 
Ho copiato tutto il procedimento.

io ho usato farina 00 per pizza , olio al posto del burro,
levito di birra  liofilizzato.

Invece di lievitare l'impasto tutto insieme l'ho subito
diviso in panetti, i miei sono di 100gr ciascuno .
Perché ripeto ho impastato mezza dose di tutti gli ingredienti. 


 panetti lievitati dopo 2 ore


fiore pronto e messo a lievitare in forno caldo spento x 1 ora

fiore di brioche cotto