giovedì 21 febbraio 2013

Arrosto di Tacchino con Gelatina di Dolcetto


Le carni bianche nella mia cucina regnano...
mia figlia mi prende in giro, xk razzola il pollo in tutte le sue forme.
Ma anche il tacchino razzola, mi piace e qualche volta invece del solito arrosto
di manzo preparo l'arrosto di tacchino.
Prendo una bella coscia di tacchino e la tratto come un normale pezzo di carne.
La condisco e la lascio marinare nel vino x quasi mezza giornata.
Poi di buono c'è che lo affetti e si tiene in frigo x qualche giorno, se ne avanza...
Si può servire con purè o patate al forno o insalata.
Io l'ho servita con della rucola.


INGREDIENTI
coscia di tacchino 1
olio evo
sale e pepe
rosmarino fresco
aglio 3-4 spicchi
vino rosso 250 ml
@@@@@@@@@

Prendere la coscia ti tacchino fare delle piccole incisione, strofinare con sale e pepe. Prendere 3 spicchi d'aglio tagliarlo a filetti nn troppo sottili e inserire nelle incisione, anche degli aghi di rosmarino.

Porre la coscia in una ciotola e vessare il vino.Mettere in frigo x 2-3 ore rigirandolo di tanto in tanto.

Trascorso il tempo di marinatura, in una casseruola mettere lo spicchio d'aglio pelato e schiacciato e qualche cucchiaio d'olio a fuoco lento. Dopo qualche minuto mettere a rosolare il la coscia di tacchino senza il vino.
Far rosolare lentamente.

 Io ho cotto la coscia di tacchino nella pentola a pressione, dopo la rosolatura ho aggiunto un bicchiere d'acqua e portato a cottura. Uso la pentola a pressione xk è un metodo di cottura veloce e sono sicura che la coscia è cotta a puntino. Poi la cottura in pentola a pressione rende tutto più saporito, ma forse è una mia impressione. Si può continuare la cottura sia sul fornello che in forno. I tempi di cottura si allungano.

Se si cuoce sul fornello aggiungere un bicchiere d'acqua e rigirare da tutti lati fino a cottura a fuoco lento, aggiungendo acqua se si riduce.

Cotta la coscia di tacchino, si elimina tutto l'aglio, si fa raffreddare x bene e si affetta. Affettarla quando è calda si spappola.
Filtrare il sughetto dell'arrosto, se si vuole sgrassato lasciarlo raffreddare ed eliminare il grasso che verrà in superficie. Se no mettere il sughetto filtrato in una padella, aggiungere 2 cucchiai di gelatina di dolcetto, far sciogliere. Nel frattempo scaldare la coscia ti tacchino affettata, porre su un piatto da portata caldo, nappare con il sughetto.

Servire con un contorno verde o patate al forno.


con questa ricetta partecipo al contest 











9 commenti:

  1. Brava sembra squisito. poi ho provato la gelatina superba!
    un abbraccio
    Sara

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Sara, si si buona la gelatina!!!

      Elimina
  2. complimenti Dany, un piattino molto raffinato, che gusto!!!

    RispondiElimina
  3. Brava...anch'io ho dato con la gelatina. hai sentito che bontà? Ottimo abbinamento...baci e notte cri

    RispondiElimina
  4. Dany complimenti per questa carne anche se non ho ami assaggiato la gelatina di Dolcetto, abbiamo molte cose in comune, anche a me piacciono le carni bianche e anche io uso moltissimo la pentola a pressione! Grazie per il tuo simpaticissimo commento spero di "apparirti" sempre per cose buone e non diventare un tuo incubo, ti auguro buon lavoro con il tuo lievito madre, il risultato sarà eccellente altro che grande distribuzione!!!!! Mi sono iscritta tra i tuoi followers così non ti perdo di vista e ti auguro un buon fine settimana!!!!

    RispondiElimina
  5. Semplice, ma buono! Sembra morbidissimo! E il sughero deve essere molto buono!
    Grazie mille!
    Ema

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Ema, grazie a te, mi sono divertita a preparare tutte queste pietanze!!!!

      Elimina