mercoledì 28 novembre 2012

Crostatine con vellutata di funghi e nocciole











Quando ho visto questo contest mi sono incuriosita... xk nn è il solito contest scontato.. cioè nocciole= dolce.. no no, qua è proprio chiaro !!! nocciole= salato! oh my God!  e come si fa....
volevo partecipare... e quindi ho cominciato a elaborare.... le poche ricette che già erano state pubblicate...  quelle che girano nel web.. nn potevo fare la stessa cosa... quindi... mi si è accesa la solita lampadina di Archimede e Pitagorico!ahaha
Ma xk nn fare una crostata salata!!
Di solito quando faccio la crostata dolce aggiungo le nocciole ridotte in farina, la sostituisco con parte di farina normale, a volte aggiungo anche del cacao , come in questo Post
Ma questa volta doveva essere salata.. bene.. la base c'è!
E il ripieno!?...da qualche giorno avevo voglia di funghi trifolati... allora via!!! l'idea geniale..ahha x me, ovvio!!!
Beh ! una crostata fantastica! anche questa farà parte del '' mio buffet'' di Natale, cioè la Vigilia!


INGREDIENTI
per la frolla
farina 0    gr. 150
farina di nocciole gr. 50
uovo 1
burro  gr. 90
sale q.b.
(questa dose è sufficiente x una teglia di 24 cm di diametro)
  

La farina di nocciole si ottiene mettendo le nocciole in un macinacaffè frullando a intermittenza, deve restare farinoso, nn una poltiglia, se si frulla velocemente si ottiene la pasta di nocciole, xk tira fuori  l'olio, scalcandosi x via della centrifugazione....
In una ciotola aggiungere le 2 farine il sale e il burro a tocchetti freddo, passarlo tra le mani fredde con la farina e creare come una sabbia.
a questo punto aggiungere l'uovo e impastare velocemente formando un panetto, riporre in frigo, x più di mezzora, si può preparare con largo anticipo.

x le nocciole tostate
 nocciole  10
olio mezzo cucchiaino
sale
Tagliare le nocciole grossolanamente, grande più o meno come una goccia di cioccolato, metterle in una padella antiaderente con pochissimo olio, aggiungere un pizzico di sale e fare tostare velocemente rigirando spesso, quando sono pronte mettere su un foglio di carta assorbente x togliere l'unto, mettere da parte.

x la besciamella soda
latte(  o acqua o brodo vegetale ) gr. 500
burro ( o olio di semi o margarina) gr. 70
farina( o maizena o fecola o amido di riso o farina di riso)  gr. 70
sale q.b.
io nn ho usato ne burro e ne latte, ho preferito un gusto neutro e leggero, e la maizena 
al posto della farina. La farina lascia un retrogusto che nn mi piace.
Preparare come di consueto.

x i funghi trifolati

funghi champignon, (o porcini o misti, anche surgelati) gr. 300
olio 2 cucchiai
un ciuffo di prezzemolo con il gambo
aglio 2 spicchi
sale q.b.
pepe q.b.

Tagliare i funghi a fette nn troppo spesse, 3 mm, poi a listarelle e poi a quadretti.

In una padella antiaderente mettere l'aglio sbucciato e schiacciato( io nn lo sbuccio) con 2 cucchiai d'olio,
i gambi del prezzemolo, fare insaporire l'olio a fuoco lento , l'aglio deve restare bianco.
Quando l'olio è insaporito togliere i gambi del prezzemolo volendo anche  l'aglio , se no si lascia.
Aggiungere i funghi e far cuocere, si formerà dell'acqua, quando si sarà asciugata del tutto aggiungere sale e pepe, in questo modo i funghi restano morbidi e nn gommosi, aggiungendo il sale a fine cottura.
Togliere l'aglio e aggiungere il prezzemolo tagliato molto finemente. Tenere in caldo.


Preparare i gusci di frolla, con la cottura in bianco.

Accendere il forno a 180°C, stendere la frolla, ricavare dei cerchi, io ho fatto una crostatina di 10 cm e
crostatine più piccole , ricoprire le forme,con i rebbi di una forchetta punzecchiare da tutte le parti, poggiare  sulla frolla un foglio a misura  di carta forno, riempire di ceci secchi, poggiare le forme sulla leccarda e infornare x 10 - 15 m , dipende dal forno, quando il sotto è leggermente dorato, togliere la carta forno con i ceci e far cuocere x altri 10 m.
forme di silicone

Nel frattempo che cuoce la frolla preparare la besciamella, deve essere soda, quando è pronta aggiungere i funghi trifolati rimestare velocemente e controllare la sapidità. Mettere la besciamella condita dentro una sac a poche con beccuccio dentellato abbastanza grande che possa passare la besciamella con i funghi.

Prendere i gusci di frolla farli freddare un pò, quando si possono estrarre dalle forme metterli su un piatto da portata e farcirli con la besciamella, come se fosse crema pasticcera. Guarnire con le nocciole tostate.


I gusci si possono preparare qualche giorno, tenerli in una scatola di latta, anche le nocciole tostate si possono preparare con anticipo, anche i funghi. Fare solo la besciamella all'ultimo momento e poi assemblare il tutto.

Buone, buone!!!!! un modo nuovo di usare le nocciole.























6 commenti:

  1. che buone queste crostatine :) Rosalba

    RispondiElimina
  2. Devono essere buonissime...
    In bocca al lupo per il contest..

    A presto
    Monica

    (fotocibiamo)

    RispondiElimina
  3. Cara Dany...se c'è una cosa x cui vado matta in cucina.....sono i funghiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiii
    funghiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiii
    funghettiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiii (per dirla all'albanese ahahahahh)
    quindi figurati se questa ricetta nn verrà copiata da me.....a me nn interessa come si chiama un fungo....a me interessa mangiarlo quindi....mmmmmmmmmm nn vedo l'ora di assaggiare la tua crostata....ciao e buona serata

    RispondiElimina
  4. grazie ragazze, troppo buone... voi ..eheheh siete gentili... ma sono buone davvero... Cuoca... mi hai fatto ridere...ahahah
    Ciao grazie :-D

    RispondiElimina
  5. Dany passa da me c'è un premio per te!
    vale

    RispondiElimina
  6. Ciao, manca il banner sotto al post per poter partecipre allo Speedy Food

    RispondiElimina