domenica 6 aprile 2014

Torta Pasqualina - Quanti Modi di Fare e Rifare





Oggi  per i Quanti Modi di Fare e Rifare siamo a casa di Carla Emilia - Un Arabella di Basilico che ha preparato la sua versione della torta Pasqualina

La torta Pasqualina di solito la preparo   per Pasqua.

Per la precisione la preparo x il lunedì dell'Angelo.. insieme ad altre pizze e focacce tipiche della scampagnata.

Da qualche parte ho letto che si dovrebbero fare 33 sfoglie, sarebbero gli anni di Cristo, ma io faccio in modo sbrigativo, uso la sfoglia.

Se poi voglio fare una cosa in ''grande'',come in questo caso, faccio la pasta della rosticceria siciliana.
E' una pasta semi dolce che va bene sia per i salati che per i dolci farciti tipo brioches.

Io però metto meno zucchero e, a dire il vero, nn l'ho mai usata x per dolci, ma solo per i salati..

A me piace molto xk nn è il solito impasto della pizza, sara x via degli ingredienti.

Ho usato malto d'orzo bio, in casa ce l'ho sempre xk faccio il pane con  pasta madre e lo aggiungo,invece del miele e ho usato  zucchero di canna integrale.

Per la pasta:

450 faina 0
50 gr farina manitoba
250gr   acqua tiepida
50 grammi  strutto  (in alternativa 80 gr. d'olio evo)
1 cucchiaino di   zucchero canna integrale(o zucchero normale,la ricetta 'originale ne richiede 50 gr)
10 grammi sale
3-4 grammi lievito di birra lofilizzato o 10 gr fresco
10 gr di malto d'orzo o miele.
latte q.b. x spennellare la superficie
Si impastano gli ingredienti e si lascia lievitare x un paio d'ore,io mi sono proprio dimenticata di averla impastata..  ahahaha e stata mezza giornata in forno spento al calduccio, metto una borsa termica x tenere costante la temperatura
Nel frattempo che l'impasto lievita, si prepara il ripieno.
appena l'impasto è pronto si divide in 2 parti e sistende a cerchio
Le uova, o si mettono crude creando un incavo nel ripieno, o si cuociono.4-5 uova Io le cuocio morbide, e finiscono di cuocere in forno.
In una ciotola mettere 500 - 700 gr di bietole fresche lavate e sminuzzate, mezzo kg. di ricotta di bufala(o di mucca o di pecora o mista)sale pepe nero olio evo sale ,mescolare bene per amalgamare ingredienti.


 Si fodera con carta forno una teglia rotonda con cerchio apribile.Adagiare un cerchio di pasta.
Si mette una parte di spinaci e ricotta, si posizionano le uova semi cotte o crude, si versa l'altra parte di ripieno di ricotta e spinaci, si ricopre con l'altra pasta stesa.
Si sigilla, attorcigliando,si fa un ''camino'' in centro per far uscire l'umidità, si spennella di latte per colorare in cottura.






Si fa lievitare in luogo tiepido per un oretta.
Infornare a forno statico caldo a 200°C per mezzora. dipende dal forno.

Siccome nn so mai mio figlio che mangia, ma soprattutto come gli gira quel giorno, faccio una versione con cotto e formaggio!! Si mette anche pezzetti di pelato condito con olio sale... che nn ho messo xk mi girava così...
e il pargolo a avuto da ridire..... '' la prossima volta metti pomodoro''.... mmmm santa pazienza!!!!! ahahaha




con questa ricetta partecipo al contest 





Per i Quanti Modi di Fare e Rifare del 6 maggio saremo  a casa mia 
con la quiche lorraine


22 commenti:

  1. Eccoci Dany cara, siamo Anna, Ornella e la Cuochina
    e ti ringraziamo di cuore per la bellissima torta Pasqualina!
    La nostra tavola festosa si tinge di primaverili colori
    e di allettanti meravigliosi sapori!
    Buona Pasqua a tutti con cuore sincero
    che porti pace e amore al mondo intero!
    A maggio aspettaci che in tanti arriveremo
    e la quiche Lorainne con te prepareremo :-)
    Un abbraccio
    La Cuochina

    RispondiElimina
  2. Che bella e che buona....bella ghiotta così farcita....che bello con 'avvicinarsi di Pasqua quante ricettuole golose che trovo nei vs blog!

    RispondiElimina
  3. Non avevo mai visto la pasta per la pasqualina fatta con i lievito di birra, molto interessante, io l'ho sempre fatta con la pasta matta, proverò ovviamente non con lo strutto ma con l'olio, la trovo interessante però non capisco la presenza della farina manitoba in una preparazione tutta italiana quando la manitoba non esisteva, ma se tu l'hai usata ci sarà un motivo che aspetto di conoscere per migliorare anche la mia versione...un caro saluto

    RispondiElimina
  4. Che versione interessante... alla fine è una specie di brioches vero? Beh,,, da provare anche cosi! :-) Brava Deni.... e aspettami perchè il mese prossimo voglio assolutamente fare anche la quiche lorraine!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. PS: Ho appena scoperto che oggi è il tuo compleanno... beh, AUGURI!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

      Elimina
  5. Che bella idea la pasta lievitata devo provare assolutamente !!!!
    Un abbraccio :-)))

    RispondiElimina
  6. bellissima anche la tua con le uova intere ^.^

    RispondiElimina
  7. bella l'idea del camino per fare uscire l'umidità! e che bel ripieno, Complimenti e auguri!!

    RispondiElimina
  8. Interessante il tuo impasto, golosa versione, prepara il caffè arriviamo da te il mese prossimo!
    Buona Pasqua e alla prossima

    RispondiElimina
  9. Molto bella anche la tua versione!
    e perfino la proposta di ripieno cotto/formaggio, sono certa che piacerà tanto ai miei uomini!
    Buona Pasqua e alla prossima!

    RispondiElimina
  10. Bellissime le tue versioni e poi mi piacciono molto le decorazioni esterne che io mi dimentico sempre di fare :-( Ci vediamo il mese prossimo da te con la quiche lorraine!

    RispondiElimina
  11. Non avrei saputo quale scegliere...mi sembrano tutte e due golosissime...ma sopratutti m'incuriosisce la pasta!!!
    Un abbraccio!!!!

    RispondiElimina
  12. Interessante la pasta, ottime le tue versioni.
    Buona serata col sorriso :-D

    RispondiElimina
  13. Mi piace moltissimo questa versione che unisce nord e sud! Ora non mi resta che ricambiare la visita e venirti a trovare il 6 maggio, perciò a presto, un abbraccio grande :)

    RispondiElimina
  14. la versione x tuo figlio la preferisco ahahahahahh
    e siccome lo so.....tanti auguri cara Dany, felice compleannooooooooo.....kisssssssssssssssssssssss

    RispondiElimina
  15. bella questa versione sofficiosa.. è questo il bello dell'iniziativa..ognuno propone una sua versione ..questo sì che è arricchimento! Grazie e auguri di buon compleanno!

    RispondiElimina
  16. La tua è più ricca per via della pasta. Buona anche la versione di tuo figlio :)
    Buon compleanno!

    RispondiElimina
  17. Bella versione, complimenti e buona Pasqua!

    RispondiElimina
  18. ciao Dany,
    oh! ma questa pasta ci piace molto molto.
    Ci piace molto anche l'idea di mettere a lievitare dentro al forno in borsa termica e un assaggio delle due versioni ci piacerebbe.
    BRAVISSIMA
    Aspettaci il 6 maggio voliamo nella tua cucina...cercheremo di fare le brave!
    Un bacio dalle 4 apine e cari auguri

    RispondiElimina
  19. Non si è mai finito di imparare e questa è proprio una versione nuova per me, ecco a cosa serve anche la cucina della Cuochina.
    Bravissima.

    RispondiElimina
  20. Ahahah! Questi figli .... :D Bellissima versione :*

    RispondiElimina