lunedì 25 marzo 2013

Budini di Pasqua


Il mese scorso ho trovato queste forme di uovo da Lidl ...stavano lì in attesa di essere ''provate''...


A dire il vero avevo provato a fare dei muffin.. o plum cake... ma nn ero soddisfatta!
Poi l'idea!  Faccio dei budini.... dolci al cucchiaio che vanno sempre bene.. se poi si aggiunge del cacao o cioccolato ... il successo è assicurato!

Ormai cerco di fare sempre qualcosa di alternativo al solito budino con il latte... volevo usare la gelatina in fogli..
Poi  mi sono ricordata che avevo dell'   agar agar .. un po' particolare... trovato da Naturasì...


Ho usato il latte di soia, mentre preparavo il budino al cioccolato ho pensato di fare un altro budino con latte di mandorla..... quello lo faccio io... acqua e mandorle frullate. In Sicilia è il classico '' biancomangiare''.

Sono venuti ottimi tutte e due. Budini leggeri davvero tutti vegetali, senza uova e latte che appesantiscono.

Poi si possono fare alla frutta sostituendo parte del liquido con polpa di frutta.

Per dolcificare ci sono tante alternative, davvero adesso come sostituire lo zucchero c'è l'imbarazzo della scelta....

Ma se piace l'idea e si hanno forme particolari si può usate  il preparato x  budino che vendono, sempre sostituendo il latte, anche lì c'è una vasta gamma x tutti i gusti!!!!
L'estate scorsa ho preparato latte di mandorla e granita di mandorla, ho fatto il video


INGREDIENTI
Budino al cacao
Latte di soia ml 450
Zucchero di canna integrale 2 cucchiai
cacao amaro 2 cucchiai
1 bustina di Araganta (o agar agar, la dose è sulla confezione, in base al liquido usato)
gelatina in fogli 5 x 500 ml. di liquido
olio di mandorle dolci

Budino latte di Mandorla

mandorle 3 manciate
acqua gr. 500
zucchero (o altro dolcificante) gr. 70
maizena gr. 60
fialetta aroma di mandorla o vaniglia

@@@@@@@@
Budino al cioccolato.
Se si usa la gelatina in fogli metterla in acqua fredda x 5 minuti x ammorbidire.
In una pentola mettere zucchero e cacao e sciogliere aggiungendo il latte di soia in modo che nn si formano grumi. Porre sul fuoco e portare a bollore. Spegnere e aggiungere la gelatina strizzata, far sciogliere, porre un po' a raffreddare e riempire le formine, che precedentemente sono state unte con olio di mandorle dolci, o altro olio vegetale. Io ho usato un pennellino xk le forme sono intarsiate.
Fare raffreddare a temperatura ambiente e poi in frigo.

Budin latte di mandorla
Mettere le mandorle con l'acqua nel frullatore, frullare x qualche minuto, in modo che le mandorle si triturano bene.
In una ciotola mettere un colino a trama fitta,e dentro il colino un tovagliolo aperto bagnato e strizzato. Versare il miscuglio di acqua e mandorle. Strizzare prendendo il tovagliolo in mano e stringendo forte facendo colare il ''latte'' nella ciotola.Pesare il liquido ottenuto e aggiungere acqua x arrivare a gr. 500.

In una pentola mettere lo zucchero,  se si usa e la maizena, far sciogliere aggiungendo a filo il latte di mandorla senza formare grumi. Se si usa dolcificante liquido aggiungerlo,aggiungere l' aroma di mandorla. o aroma di vaniglia.
Porre sul fuoco e far addensare sempre mescolando.

Mettere nelle formine sempre unte con olio di mandorle dolci.
Far raffreddare e porre in frigo.

















Ho aggiunto l'aroma di mandorla xk le mandorle sono insapore, si può aggiungere qualsiasi tipo di aroma.
 Il sapore è neutro.

Se si decide di usare della frutta, niente ananas e kiwi. Sciolgono la gelatina. 
con questa ricetta al contest 
                                                    100%Vegetal monday- la cucina della capra















11 commenti:

  1. Dany che bellissima idea di fare i budini con questi stampi bellissimi corro al Lidl a vedere se li trovo. Bacio :9
    Rosalba

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Rosalba, nn so se trovi qualcosa... xk vanno a ruba! se mettono forme particolari ti avviso :-)

      Elimina
  2. ciao...grazie di esser passata da me scusami per il ritatdo...
    un buon budino lo accetto volenieri :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Mari si si sono buonissimi!!! :-)

      Elimina
  3. complimenti.... ti seguo con molto piacere, passa a trovarmi se ti va

    http://muchoney.blogspot.it/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie e complimenti a te!!!! il tuo blog è bellissimo!!!! chissà quante prelibatezze ci farai vedere!!! :-)

      Elimina
  4. Ciao Dany, grazie per la ricetta, molto carini i budini a forma di uovo di Pasqua!

    RispondiElimina
  5. Anch'io amo usare l'agar agar, interessante per i budini.
    Grazie, inserisco.
    A presto!

    RispondiElimina
  6. Tanti auguri di Buona e Serena Pasqua e Pasquetta, un baciooo ^^

    RispondiElimina
  7. Sai che anche io avevo comprato quella gelatina e non l ho ancora usata, mi sono affidata all agar agar in polvere della rapunzel. E mi trovo bene, ma questo voglio provarlo!

    RispondiElimina
  8. Ciao Artù, questo è già dosato, quindi nn si può sbagliare. Poi stazionava lì da un po', quindi dovevo usarlo... ma ci sono sempre ingredienti in più che nn gradisco, quindi meglio usare l'agar agar in polvere.
    ciao grazie :-)

    RispondiElimina