sabato 9 febbraio 2013

Pizza al Taglio




Con questa ricetta partecipo al contest
Home Made - Innamorati ... non solo a San Valentino!




Si fa presto a dire pizzaaaaaaaaaaaaa!!!!! anche x la pizza  ci vuole alchimia!!!!

Questa pizza in teglia in casa mia ormai è la prassi, veloce da preparare buona e morbida e tale resta x giorni.. se ne avanza. Di solito la preparavo più o meno così, ma senza una dose fissa ,  l'impasto molto ma molto morbido  e fatto lievitare in teglia x parecchie ore. Nessuno si è mai lamentato, anzi , ho sempre ricevuto complimenti ... Cmq.. quella che preparo da mesi non  è farina del mio sacco, ma di Vittorio, qui il video, qui il blog . Vado spesso su youtube  e mi imbatto in tante ricette che  salvo e al momento opportuno preparo...

Ecco la storiella di questa pizza..... maggio dell'anno 2012... un amica greca di mia  di mia figlia, conosciuta in Erasmus, è stata ospite a casa nostra. In quei giorni mia figlia voleva fare una festa a sorpresa al moroso ma dovevo fare tutto io ! Pizza!!! Torta!!! Il giorno fatidico, e pure qualche giorno prima, comincio a preparare....
la ragazza greca, parla solo inglese e greco, mi fa.... insegnami a fare la pizza! Oh my God! ma nn ha dose la mia pizza!!! Allora mi sono detta .. è ora di provare la pizza di Vittorio.. così la preparai insieme a lei .. con l'aiuto Santo si google traduttore!!! eehehehehe  Sono rimasta stupefatta anche io !!!! Buonissima!!!E' stato amore a primo morso! Ho messo anche tanto amore nel preparala nei minimi dettagli xk  ''sentivo'' che questa era la pizza giusta! Una e x sempre!!! ehehehe! Da quel giorno faccio sempre la pizza di Vittorio. La so' a memoria!!! ahaha Non ho bisogno di leggere gli ingredienti!!!  Dopo qualche mese la ragazza greca a casa sua ha preparato la pizza di Vittorio ed era contenta xk era riuscita bene! Raccontai  questo aneddoto a Vittorio! la fama della pizza italiana all'estero era salva!!!! ahahahah



INGREDIENTI
 per impasto pizza

farina                 gr. 230
acqua tiepida     gr. 160
olio evo             gr.   20
lievito birra         gr.  15 ( lievito birra secco  gr. 5)
sale                   gr.     5

Per farcire (classica farcitura)(1
polpa di pomodoro ( o salsa)
olio evo sale origano
spicchio d'aglio
 mozzarella compatta tipo santa lucia
Parmigiano (facoltativo)
 Farcia al tonno (2

tonno una scatoletta grande
1-2 acciughe sotto sale o sott' olio
olive nere
qualche cappero
un po' d'aglio(facoltativo)
pepe nero
peperoncino piccante( facoltativo)
mozzarella
olio
( in tutte e 2 farce se si usa la mozzarella in bocconcini o la bufala tagliarla a pezzi e mettere a scolare).

 prosciutto cotto (3

Prima di impastare preparo il pomodoro, xk si insaporisce a dire il vero se so di fare la pizza la sera, la mattina preparo il pomodoro. In una ciotola metto un barattolo e mezzo di polpa di pomodoro ( o salsa in pari quantità),un cucchiaino di origano, sale, olio, pepe nero e lo spicchio d'aglio schiacciato. Metto da parte.

Per la farcia al tonno sminuzzo tutto finemente( acciughe e capperi dissalati), no la mozzarella, aggiungo un filo d'olio  e metto da parte.

@@@@@@@

* Riporto la descrizione di Vittorio, ma aggiungo qualcosa di mio.
Per questa quantità di impasto lui usa una teglia di 25 x 40, ho provato ma a me viene un po' troppo sottile, uso una teglia da 26 x 37 alta 2 ed è perfetta, ma lui ha creato uno schema che in base alla teglia cambia la quantità degli ingredienti! un genio!!! ehehehe


  1. Se e’  inverno, scaldare l’acqua ma non troppo (dovreste riuscire a tenerci la mano dentro)
  2. Mettete l’acqua in un contenitore di plastica dove effettuare l’impasto
  3. Dissolvete il lievito nell’acqua. Per una buona lievitazione, e’ molto importante che il lievito non venga in contatto diretto con il sale.
  4. Aggiungete l’olio
  5. Aggiungete meta’ della farina. Impastate
  6. Quando ottenete una crema uniforme, aggiungete il sale
  7. Aggiungete quasi tutta la farina un poco alla volta.
  8. Impastate per 4-5 minuti
  9. Lasciate un po’ di farina da parte per l’impastatura a mano successiva
  10. Quando la pasta non si appiccica più’ al contenitore, spolverate di farina il piano di lavoro e rovesciate la pasta
  11. Infarinatevi le mani e impastate a mano per alcuni minuti aggiungendo la farina rimasta (vedi  video)
  12. Se la pasta si appiccica troppo alle mani lasciatela riposare per 3-5 minuti e riprovate.
Io x evitare di mettere farina, xk vuoi o nn vuoi l'istinto c'è, ungo il piano di lavoro e le mani con  olio e impasto senza problemi e senza alterare l'equilibrio tra farina e liquidi.

Quando ottenete un impasto fine senza grumi, mette un po’ di olio sulla teglia

Disponete la pasta al centro della teglia e poi capovolgetela. In questo modo la superficie della pasta rimane ricoperta di olio e si evita il formarsi della crosta durante la lievitazione 

Lasciate lievitare al caldo per 45-60 minuti
Io faccio così, accendo forno qualche minuto spengo, copro il panetto con una ciotola capovolta e chiudo forno.
Dopo 45-60 minuti, la pasta dovrebbe aver raddoppiato di volume.( vedi video)

Impasto posizionato al centro della teglia

 copro e metto in forno a lievitare

 impasto lievitato dopo un ora


stendere impasto prima da una parte e poi dall'altra senza schiacciare troppo

 impasto disteso in tutta la teglia,



metto polpa di pomodoro condita 
e faccio lievitare un altro po' ( se ho tempo), se no metto
un filo d'olio e inforno a forno statico prima cuocio la parte inferiore,
quando è cotta sposto la teglia un po' in alto e finisco di cuocere.
quando è cotta metto del parmigiano grattugiato, la mozzarella e faccio fondere.
quando metto mozzarella metto la farcia al tonno, in alternativa alla
classica farcia, 
o anche semplicemente del prosciutto cotto.



Vittorio dice di cuocere a 200- 240 C° x 10- 12 minuti, ma ogni forno a i suoi ''metodi''.
Per il mio ho impiegato qualche anno x''capirlo''.


 pizza cotta 


pizza tagliata a tranci ...



















8 commenti:

  1. Bellissima pizza!!! Noi mangiamo tutte le Domeniche sera la pizza fatta in casa,si il Vittorio e quello di Viva la focaccia,anche io seguo la sua ricetta è favolosa!!!

    RispondiElimina
  2. ma un pezzetto lo mangerei con piacere anche io :) buonissima fa una gola pazzesca!

    RispondiElimina
  3. Cara Dany, la ricetta va benissimo.. ma non è chiaro e non leggo,il tuo "innamoramento" per il piatto... Forse mi è sfuggito...
    A domani...

    RispondiElimina
  4. l'ho preparata giusto ieri la pizza, come ogni domenica :)
    ma a vedere le foto della tua...mi hai già fatto tornare voglia di impastarla :D
    è troppo buonaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa

    RispondiElimina
  5. questa pizza è fantastica sotto tutti i punti di vista!!! bisogna provarla! e come il primo amore... nn si scorda maiii!!! eheee

    RispondiElimina
  6. Puoi inserire il banner anche sotto la ricetta.. l'ho inserita!
    Buona giornata...
    Laura

    RispondiElimina
  7. cuoca_imperfetta12 febbraio 2013 15:13

    ahahahah oh my god....stasera pizzaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa

    nn resistooooooooooooooooooooo x carità la pizza a tranci mi fa letteralmente impazzire....qui da me spesso la vado a comprare (mai fatta a dire il vero in casa)....e anke quando mi capita di andare a Roma nn c'è giorno che nn mi prenda un trancio di pizza....

    sei straordinaria Danyyyyyyyyyyyyyyyyyy madonna ho di nuovo fameeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeee ahahahahahahah

    RispondiElimina
  8. Ciao Dany fantastica questa pizza...seti va passa nel mio blog c'è un gochino carino da fare^_^

    http://incucinaconombretta.blogspot.it/2013/02/gioco-per-conoscersi-meglio.html

    RispondiElimina